Monthly Archives: marzo 2012

chi si somiglia si piglia (o almeno così dicono…)

E niente, c’è che noi due siamo estremi. Io e Chef intendo. Per noi non esistono vie di mezzo, o passaggi graduali. O tutto o niente, o bianco o nero, o adesso o mai più: è inconcepibile che una cosa … Continue reading

Tag: , , , , ,
15 Commenti

good eyes, great feeling, bad attitude

E niente, l’oculista oggi mi ha detto che ho 12/10 di vista. E un “esticazzi!” non gliel’ho assolutamente risparmiato, che sono una signora io. Sapete cosa vuol dire vederci come una talpa che si è scolata due bottiglie di Jack … Continue reading

Tag: , , ,
13 Commenti

in run we trust

Sole. Negli occhi, di traverso. Sulla pelle, finalmente, dopo mesi di grigio. Vento. Fresco, in faccia. Gentile, nei capelli. Occhi. Finalmente guariti e mobilissimi. Lo sguardo che si sposta in continuazione, per fissare ogni cosa, per imprimerla nella memoria come … Continue reading

Tag: , , ,
6 Commenti

l’Alfonsa

Si dice che Jean Jacques Rousseau, da ragazzino, amasse tantissimo fare lunghe passeggiate: gli piaceva così tanto che una volta fece il giro un po’ troppo largo e le guardie chiusero le porte di Ginevra e lui se la prese … Continue reading

Tag: , , , ,
8 Commenti

father and son

Succede che ti svegli alle sei. Ti alzi, scaldi il latte, lo porti al nanetto affamato, lo rimetti a letto, svieni per un’altra mezz’ora. Ti rialzi, prepari il caffè, apparecchi per la colazione, fai 40 addominali, ti lavi, ti vesti, … Continue reading

Tag: , , ,
14 Commenti